Arte di zucchero: istruzioni per l'uso!
Questo blog nasce dal mio lavoro, dalla mia passione per la sugar art e vuole essere un punto d'incontro per tutti gli appassionati di questo "dolcissimo" universo.

Sara Giustizieri

mercoledì 11 dicembre 2013

Torta Nightmare before Christmas

Ed eccoci qui. Manca davvero poco a Natale.
E' una festa che non amo particolarmente, non tanto per il consumismo eccessivo, nè per il caos, nè per il super lavoro che precede il 25, il fatto è che mi mentte molta tristezza. Diciamo che le "assenze" si avvertono molto di più. Quando sei seduto a tavola, ti guardi intorno e ti accorgi che alcune delle persone che ami non sono più accanto a te…è davvero dura.
Prima che questo post si trasformi in un tristissimo sfogo pre natalizio, passiamo alle cose belle.
Questo lavoro mi porta a confrontarmi con molte persone, alcune davvero poco gradevoli (lo sapete bene), altre invece che con i loro gesti ti scaldano il cuore. Quest'utimo è il caso di Mario, cliente-amico che conoscendo bene la mia passione per Tim Burton mi ha regalato una serie di pupazzetti che ritraggono la faccina di Jack con diverse espressioni. Vi lascio immaginare la mia gioia!!!!!
Da qui ho preso spunto per questa torta. E' una mia personalissima interpretazione dell'albero di natale :).
La dedico al mio amico Mario…grazie davvero, in questo periodo un sorriso è il dono più prezioso.


martedì 3 dicembre 2013

Macaron

Periodo di super lavoro. Perdonate l'assenza. Lo so, lo dico spesso…il fatto è che, oltre ad avere le giornate super piene, i clienti mi stanno chiedendo torte sempre uguali, stessi soggetti, stessi temi e non mi piace "inzippare" il blog con foto di lavori poco originali. Men che meno con torte di Peppa Pig, tristemente il best seller del mese…Ma va bene tutto, se poi i bambini sono felici così, io e Isa ci mettiamo l'anima in pace.
Novità dell'ultimo mese al Cake Studio….i macaron!!!!!!!! Abbiamo accolto nello staff un nuovo pasticcere, Daniel, che ogni settimana ci sforna centinaia di favolosi e gustosissimi macaron.
Per festeggiare l'avvento di questi meravigliosi dolcetti, per tutto il mese di dicembre, ogni giovedì dalle 17.00 alle 19.00 al Pozzo di via Newton organizzeremo una degustazione. Siete tutti invitati!!!
Ed ecco la torta ispirata all'evento.


venerdì 11 ottobre 2013

Torta Halloween 2013


Ed eccoci giunti al mio periodo dell'anno preferito...Halloween si avvicina e inizio ad avere ottime scuse per assecondare i miei gusti in fatto di torte. UAHAHAHAHAHAHAAH!!!! (Risata diabolica...e qui ci stà tutta). Quest'anno, anche grazie al contributo della mia assistente e super allieva Isa (che ha la mia stessa indole e inclinazione al dark) abbiamo scelto di rendere omaggio ai film horror.
Protagonista è l'inquietante Saw, insieme ai simboli dei suoi cruenti trabocchetti, poi troviamo il nostro amico Freddy e l'immancabile Jason con il machete. :)




lunedì 30 settembre 2013

Torta Tom e Jerry

Dopo un milione di peppa pig, migliaia di Winx e altri personaggi che, per carità, piacciono tanto ai bambini ma non altrettanto alla sottoscritta...finalmente l'occasione di realizzare una torta con alcuni dei protagonisti della mia infanzia: i mitici Tom e Jerry.
Premessa: ho sempre tifato per il povero Tom, Jerry non mi è mai stato particolarmente simpatico, ma il mio preferito in assoluto è senza alcun dubbio il cane Ettore (per gli americani "Spike").
Bello, grosso, cattivo e, a volte, un pò impacciato...in questa torta l'ho voluto ritrarre in versione "infastidito"...insomma, cosa è tutto stò baccano?!! Io voglio continuare la mia pennichella. :)




sabato 14 settembre 2013

Torta nuziale girasole

Perdonate la lunga assenza!
Ci sono state le vacanze...poche, troppo poche...e la super ripresa lavorativa.
Oggi, però, devo trovare un attimo di tempo per postarvi questa torta nuziale. Mi è piaciuto moltissimo poter spaziare con i colori e con soggetti che non mi vengono mai richesti: girasoli, peperoncini e mele verdi. Lo trovo un mix davvero vincente per un matrimonio di settembre.
Si avvicina l'autunno...addio caldo, addio lunghe giornate...e io torno a vivere :).


lunedì 5 agosto 2013

Torta regina degli scacchi

Capita raramente, ma quando accade vivo attimi di pura gioia. Cosa? Che un cliente arrivi, ti dia un paio di indizzi e poi dica: "Fai tu". Evvaiiiiii!!!!!
Occasione: il trentesimo compleanno di una ragazza. Tema della festa: il bianco e il nero. La festeggiata ama Dalì. La prima cosa che mi viene in mente? Gli scacchi!! E allora perchè non trasformare la regina della festa in un' impettita   e fiera protagonista degli scacchi?
Ed ecco qui il risultato :)



martedì 23 luglio 2013

E' forse una candid camera? PARTE SECONDA


Nuova location, nuovi clienti, nuove follie…e con il laboratorio a vista, ora, ne vediamo davvero di tutti i colori…mi sono resa conto che, a volte, la realtà supera di gran lunga la fantasia…

Per iniziare vi allego un paio di foto per mostrarvi il laboratorio e il punto vendita…Attenzione, guardatele bene, ma bene bene…

Laboratorio a vista 

Punto vendita 


Inizio subito dicendovi che è davvero davvero davvero difficile lavorare quando una massa di gente si incolla al vetro e, smangiucchiando un cornetto, ti indica come se fossi un fenomeno da baraccone, fa foto e lascia unte impronte di dita lerce di margarina e strutto davanti alla tua postazione… Peggio è quando bussano (un po’ come si fa con i pesci nell’acquario) o si sbracciano fino a farti uscire dal laboratorio con le mani inzaccherate per poi chiederti: “Scusi, dov’è il bagno?”.
Ma andiamo avanti…

Iniziamo con le domande assurde che ci hanno fatto al punto vendita:

-Salve!! Qui fate unghie? (questo delle unghie è un motivo davvero ricorrente…diamine)

-Buongiorno! Vorrei un tramezzino (mio Dio, ti pare che ci siano tramezzini??????)

-Una ricarica wind da 10. (No comment)

-Ma…quello lì è un computer o lei da quel monitor riesce a vedere tutto il locale???

Premessa: effettivamente noi ci troviamo abbastanza vicini ai bagni…ma si capisce CHIARAMENTE che siamo qui con un altro scopo…nonostante ciò ci siamo sentite dire:

-Scusi? E’ finita la carta igienica.
-Scusi? Qualcuno si è chiuso in bagno e non esce più
-Scusi? Il bagno degli uomini è rotto, che faccio? E io: “Vada a quello delle donne, se qualcuno bussa lei camuffi la voce”.
Ma il top l’ha raggiunto Chiaretta quando un tizio, uscendo dal bagno, udite udite…le ha lasciato gli spicci per la mancia!!!!!

Ma ….the winner is: “Scusi, ma qui fate cartomanzia?”. Un mito.

E veniamo al laboratorio...ogni affermazione che vi stò per citare sappiate che è SEMPRE, INEVITABILMENTE preceduta dal TOC TOC sul vetro.

Contesto: stavo usando il cutter per fare le strisce sottili…”Ma qui fate le tagliatelle?”.

Contesto: stavo correndo come una pazza, dovevo consegnare una marea di cose. TOC TOC TOC TOC TOC vedo una pazza fuori dal laboratorio che, mezza ingobbita, mi fa cenno di aprire la porta. In una mano un cappuccino, nell’altra un cornetto: “La prego mi fa entrare???!!!” e io: “No, non posso” Lei: “La prego!!!! Mi devo nascondere!!!!” (vi invito a riosservare bene la foto del laboratorio…completamente, inesorabilmente A VISTA) e io sempre più spazientita: “Vada in bagno” e lei, indicando il tavolo da lavoro di Isa: “Posso lasciare qui la mia colazione?” Io, con occhi furenti: “Signora, se ne vada”.

Contesto: stavo semplicemente tagliando delle pere. Gente fuori:“Uhhhhhh!!!!Guardaaaaaaa!!!! Stà tagliando le pereeeeeeee!!!!!!”…

Contesto: stavo semplicemente montando della panna. Gente fuori. “Uhhhhhhh!!!!Guardaaaaaa!!!!! Stà montando la panna!!!!!”

Contesto: mi stavo uccidendo per decorare una complicatissima torta nuziale di 5 piani con un intricato ramage di foglie oro. Gente fuori: “Vabbè, so fatte con gli stampini”. Doh!!!

Ma… the winner is…..

Contesto: io e Isa stavamo a capo chino ciascuna alla sua postazione, (come sempre vi invito a visionare NUOVAMENTE la foto sopra) un tizio spalanca la porta del laboratorio e….”Aò, è qui il bagno?”.
A volte vorrei uccidere. 

Piccola postilla...A volte la giustizia divina si palesa in tutta la sua devastante potenza. Invece di sentire il solito TOC TOC sul vetro, pochi giorni fa, improvvisamente sento un fortissimo TUNK!!! Colpo secco. Mi giro e mi accorgo di cio' che e' accaduto: un bambino con un gelato in mano ha preso la rincorsa per entrare in laboratorio...e si e' sfrittellato sul vetro...insieme al gelato. Scusate il cinismo ma...ho dovuto documentare fotograficamente l'accaduto...:)


martedì 9 luglio 2013

Torta Teschi di zucchero messicani

Come ogni luglio arriva il fatidico giorno in cui devo chiedere al mio adorato nipote che tema vogliamo scegliere per la torta del suo compleanno. Le cose sono andate più o meno così:

Io: Amore della zia...che torta vuoi quest'anno?
Lui: Mhhhhh...Calcio!
Io: NOOOOOOOOOOOO AMOOOOOOOREEEEEEEEE, il calcio l'abbiamo "affrontato" lo scorso anno....(e una goccia di gelido sudore mi ha attraversato la tempia)
Lui: Mhhhhhhhh.....non saprei....
Io: vampiri? Mostri? Bambole assassine?
Lui: mhhhhhhh...un teschio!
Io: BELLO DI ZIAAAAA!!!!!! VA BENISSSSSSSIMO!!!!!!

E così io e Isa ci siamo messe sotto, anche lei ama la materia...anche perchè se le fosse piaciuta hello kitty non penso proprio che le avrei mai fatto mettere piede in laboratorio.....
Questo è il risultato finale:
P.S. Mio nipote ha festeggiato il suo decimo anno....d'altronde...buon sangue non mente! :)







martedì 2 luglio 2013

Torta old school tattoo


Per un'appassionata di tatuaggi come me cosa c'è di meglio che realizzare una torta per il compleanno di un tatuatore?
Ho avuto pochissimo tempo per realizzarla, ho cercato di fare il possibile con le idicazioni del cliente: doveva raffigurare i disegni della celeberrima "old school", un genere che ha canoni rigidi e soggetti ben determinati: rondini, ancore, dadi, ragnatele e via dicendo.
Mi sono armata di pennelli e via!



lunedì 1 luglio 2013

Torta Nuziale Ortensie


Quando si dice essere malefici :) :) :) :).....Questa torta l'ho disegnata settimane fa per una sposa che aveva scelto come fiori del suo matrimonio le ortensie. Ho pensato di scomporre il fiore e renderlo parte integrante di due interi piani della mega torta. Bello il progetto, sposa felice, io entusiasta ...la mia gnomica assistente Isa un pò meno perchè è toccato a lei fare 555 fiorellini tutti uguali!!!! D'altronde doveva imparare! Il risultato finale mi ha soddisfatta, Isa ha magistralmente realizzato i fiorellini e...direi che posso promuoverla a pieni voti. :) (Sono trascorse 24 ore dall'impresa e ancora mi guarda con odio...)


martedì 18 giugno 2013

Torta Valigia Vintage

Come festeggiare i settant'anni di un uomo che per tutta la vita ha amato viaggi e avventure? Secondo me con una torta a forma di valigia...un pò vintage, non certo per l'età del festeggiato (anche perchè so che mia madre mi legge...e mi ucciderebbe se scrivessi qualcosa del genere...) ma per celebrare un trascorso ricco d'esperienze e augurare un futuro ancora più spensierato e cosmopolita. :)



giovedì 13 giugno 2013

Torta Monster & Co


Ormai il nuovo laboratorio è in piena attività e io mi stò lentamente rassegnando a lavorare sotto gli sguardi curiosi e, a volte, indiscreti delle migliaia di persone che ogni giorno vengono al nuovo Pozzo di via Newton. Ogni tanto provo a mimetizzarmi tra le mattonelle del laboratorio ma...con scarsi risultati.
La torta che vi posto oggi rappresenta uno dei tanti cartoni animati che amo: Monster & Co. Sono molto felice per il risultato finale soprattutto perchè la copertura e la decorazione bidimensionale delle basi è stata interamente realizzata dalla mia allieva Isa che, giorno dopo giorno, diventa sempre più brava...che soddisfazione!!!!! Le mie frustate quotidiane stanno dando i risultati sperati :). Speriamo che non si ribelli :).











mercoledì 15 maggio 2013

Torta Willy Wonka

Stanca, sono troooooooppo stanca. Il 10 abbiamo inaugurato il nuovo punto vendita a Via Newton, all'interno de "Il Pozzo", ho dovuto spostare l'intero laboratorio, riallestirlo, riorganizzami e...continuare a lavorare per gli ordini...ho seriamente bisogno di dormire almeno 10 ore di fila....
Detto ciò , la torta che vi posto oggi l'ho realizzata per la comunione di un bimbo fighissimo che, per l'occasione, ha scelto come tema Willy Wonka...nella versione di Tim Burton...gioia profonda per me. :)


giovedì 11 aprile 2013

Torta Tattoo


Era un pò che ci pensavo...volevo unire le mie due passioni: le torte e i tatuaggi.
Ed ecco il risultato...:)
Perdonate la sintesi ma...devo scappare in laboratorioooooooo!!!!!!!!



lunedì 8 aprile 2013

Torta Super Mario

Ci sono due date l'anno che per me sono SACRE. I compleanni dei miei nipoti: Federico e Gabriele.
Se devo, per loro, lavorerei anche la notte.
Quest'anno Gabrielino ha scelto Super Mario, e questo è il risultato.
Tanti auguri al mio piccino :).




venerdì 29 marzo 2013

Torta primavera

E' inevitabile, è arrivata la primavera. Mi devo rassegnare. Amo l'autunno, adoro l'inverno, la primavera mi infastidisce, l'estate la odio. Ma che dobbiamo fare?
Nuova stagione, nuove ispirazioni, nuove torte. Su questa ho deciso di far nascere un enorme fiore per la gioia di Paoletta che adora questo genere.


venerdì 22 marzo 2013

Torta Rapunzel

Nonostante le mie macabre attitudini, devo dire che Rapunzel è uno dei cartoni animati che più mi ha divertita in questi ultimi anni. Sarà per il favoloso Pascal, mitico camaleonte, sarà per Maximus, il cavallo più figo sulla faccia della terra, sarà per il fatto che in questa favola viene abolito lo stereotipo del classico principe azzurro, fatto stà che ogni volta che lo rivedo mi piace un sacco (eccezion fatta per le parti musicali...non sono molto amante delle canzoncine nei cartoons).
Questa torta è stata una grande sfida...per colpa della mia Paoletta....Quando la cliente è venuta a scegliere la torta per la sua piccina, come sempre abbiamo fatto una ricerca di immagini su Rapunzel, Paola si è lanciata in un urlo dei suoi (quelli con tipica cadenza partenopea..."UUUUEEEEEEEE") quando ha adocchiato una delle locandine del film. Peccato che la rappresentazione dei due protagonisti sfidava le leggi di gravità....Ma anche la cliente si è innamorata di quell'immagine...E così mi è toccato improvvisarmi architetto...e prestigiatore :).




lunedì 18 marzo 2013

Torta Casper scuola di paura


 Poco alla volta tento disperatamente di orientare i miei clienti verso temi a me graditi... Forse ci stò riuscendo? Oggi direi proprio di si.
Occasione: compleanno bimbo, cartone animato preferito: Casper scuola di paura. La mamma, viste le attitudini del bimbo, non ha avuto dubbi su dove andare per ordinare la torta :).
Ecco qui il risultato finale.





giovedì 7 marzo 2013

Torta Frankenweenie


Finalmente ci siamo. Avrei voluto fare di più, avrei voluto realizzare una torta di 10 piani per poter cercare di raccontare la magia di questo cartone animato e, forse, nemmeno sarebbero bastati.
Frankenweenie mi ha fatto ridere, piangere, riflettere sulla vita, sulla morte, sull'amicizia che lega essere umano e cane...spesso molto più profonda e forte che qualunque altra relazione.
Tim Burton è riuscito nuovamente a regalarmi un'emozione.




sabato 2 marzo 2013

E' forse una candid camera????!!!!



Dove è la telecamera nascosta? (PARTE PRIMA)

Il post di oggi sarà un po’ sui generis. Non voglio mostrarvi gli ultimi folli lavori di zucchero, ma vorrei comunque affrontare l’argomento “follia”.
Da quando abbiamo aperto il Cake Studio di cose strane ne abbiamo viste….Si’ ragazzi miei perché lavorare a contatto con il pubblico può essere una grande sfida…anche con se stessi perché le tentazioni sono sempre dietro l’angolo. Di quali tentazioni parlo?
1)   Sbottare a ridere in faccia al cliente
2)   Mandare afffxxxxxxxulo il cliente
3)   Domandargli “scusi, ma ci fa o ci è?”
4)   Iniziare a urlare come il conte Dracula in Hotel Transylvania
5)   Dirgli in tono amorevole e pacato…”ma sei de coccio?” (che tradotto dal romano significa “caspiterina, ma come devo spiegarti il concetto affinchè tu lo possa comprendere?!!!!)
6)   Prendere a calci i bambini viziati dei clienti
7)   Tranciare le mani a chiunque tocchi le torte dopo aver espressamente supplicato di non farlo.
8)   Prendere a pedate chiunque entri leccando un gelato sgocciolate (perché tra una leccata e un’altra pretende che tu capisca cosa ti sta domandando)
9)   Procedere alla castrazione chimica per i padroni dei cani che lasciano fare i bisogni alla bestiola sul  tuo zerbino (si, è successo anche questo)
1)                 Dare una tortorata tra capo e collo agli eterni indecisi…..quelli che ti fanno perdere ore perché non riescono proprio a decidersi tra il rosa antico e il rosa confetto….

Dopo questo breve decalogo vorrei raccontarvi qualche episodio del Cake Studio (vi dico solo che spesso abbiamo pensato di sostituire l’insegna attuale con un’altra più azzeccata…”Istituto Psichiatrico”)

TITOLO: Il ritorno della figliol prodiga.

Contesto: una ragazza torna a casa dopo lunghi mesi trascorsi all’estero, i genitori vogliono farle trovare una torta speciale. Che carini!!! Ma che bel pensiero!!! Ok, mi portano una foto della loro bellissima figlia, un primo piano stretto, capelli neri, lunghi, scompaiono dietro le spalle (quindi deduco  siano lunghi) riga al centro e dritti come fusi. Mi metto all’opera, creo la pupazza con le sue sembianze. Fatto. Il giorno prima della consegna l’amorevole mamma passa dal negozio e io le mostro la foto della figlia in versione zuccherina. Lei:” ma…le hai fatto i capelli legati?” Io: “No signora, sono lunghi e lisci come nella foto che mi ha portato” Lei: “Ma noooooooooooo!!!!! Lei dietro li ha lunghisssssssssimi e mossi!!!”. Risposta che avrei voluto darle: “Se giro la foto non riesco mica a vedere cosa si cela dietro le spalle di sua figlia”, risposta che ho dato: “No problem. Vado in laboratorio e le faccio una piega morbida”.

TITOLO: una fetta di torta.

Un ragazzo entra in negozio e domanda: “Ciao, come funziona qui? Quanto vengono le torte?” Io e Paola: “Non si vendono al kg, vanno a porzione” Lui: “Ma intere non le vendete?”.
No comment.

TITOLO: Origine dei coloranti alimentari.

Cliente, avvicinandosi ai coloranti alimentari esposti in negozio (dopo averli fissati per mezz’ora) domanda alla povera Paola: “Che origine hanno?”, Paola: “sono coloranti alimentari di origine chimica” Lui: “Si, ma l’origine del colore?” Paola, con il solito fare gioviale: “Mi tolga una curiosità, ma lei è pasticcere?”, cliente: “Qui le domande le faccio io”, si gira e se ne va.
Paola basita.

TITOLO: Sull’insegna c’è per caso scritto Caritas?????

Ragazza varca la soglia dei nostro negozio: “Ciao!!! Io stò aprendo un negozio di attrezzature per il cake design, solo che non so fare nulla, ti andrebbe di venire a fare una dimostrazione gratuita alle mie clienti?” Io: “Ma anche no”.


TITOLO: il furio delle torte
SOTTOTITOLO: quella volte che Paola perse 10 kg per vendere una torta.

Signore: “Non è per me ma per mio figlio. Lui non vuole che mi intrometta nelle sue cose ma…io sono venuto ugualmente a scegliere la torta per il suo matrimonio. “ E già questo basterebbe…..
Continua: “Voglio una torta per 120 persone, mi occorrerebbe sapere:
-quanto è alta.
-Ogni piano quanti cm è il diametro
-Quanto è alto ogni piano in centimetri esatti
-Il costo di ogni piano
-Su questa torta ci voglio 8 rose.
-prezzo comprensivo di foglia e ramo
-Sopra voglio gli sposi, prezzo degli sposi

Paola risponde ad ogni domanda mentre lui continua a prendere appunti. Ma alla domanda finale….Paola non ha saputo OVVIAMENTE rispondere: “Si, signorina ma vorrei sapere una cosa: quale è la GRAMMATURA della fetta?”.
Grasse risate per me.  

TITOLO: Le due Ron Ben Israel de NOANTRI

Due ragazze: “Ciao, avete la pasta di zucchero arancione?” Io “No, ve la do gialla poi ci aggiungete un pizzico di rosso e avete fatto” Loro: “Ma noi non vogliamo impastare” io: “Bhè…un minimo lo dovete fare…quando tirate fuori la pasta di zucchero dal barattolo va comunque impastata…” Loro, con fare piccato “Sì, lo sappiamo ma non ci va”. La prima immagine che mi è venuta in mente è stata di loro due davanti alla torta da coprire che tiravano fuori dal barattolo il blocco di pasta e la lanciavano sopra…Poi una delle due se ne esce con una frase che mi lascia alquanto perplessa: “Ma le fai anche vere?” E io (un po’ incredula ma sempre obbligatoriamente sorridente): “Direi di si…questo è un negozio di torte…” e lei con fare da consumata decoratrice: “Ma guarda che è più difficile coprire le torte vere..ci riesci?” Io. Basita. Ultra basita. Rido e me ne torno in laboratorio.

TITOLO: Eppure si vede che è un negozio di torte…o forse no?....
Le domande più assurde che ci hanno fatto:

-vendete vernici? (no ma puoi provare a spalmare lo zucchero sulle pareti)
-Fate ricostruzioni unghie? (no ma se vuoi te le faccio di zucchero)
-Vendete biglietti della roma? (Paola: no, tifo napoli)
-Fate ricariche telefoniche? (…)
-Fate massaggi? (Non credo proprio)


Chiudiamo il post di oggi con la regina delle domande assurde: “Mi scusi, ma quanto tempo devo tenere in forno la pasta di zucchero?”

Applausi per la signora.